Torna alla Home Page  
INDICE STORIA TECNICA RIFLESSIONI LINKS FORUM OLDMERCS
PogommoneII- La carena

Salve a tutti ... iniziamo con questo articolo il reportage sui lavori di restauro che sto facendo sul "nuovo " gommone ....

Ho iniziato smontando la consolle di guida ed il gavone posteriore con la panca , (a proposito .... va bene che la Novamarine in Sardegna ma fare una consolle alta 67 cm ..... mi pare troppo bassa anche per un sardo .... io sono alto 168 cm e l'asse del timone all'altezza delle rotule mentre la corona sta giusta giusta sotto le p@lle .....)

qui ho avuto la prima sorpresa .... sia sotto la consolle che sotto la panca ho trovato 2 botole in multistrato che celano 2 piccoli gavoni....

A causa dellle sovrastrutture montate sopra, non potevano essere utilizzati ..... dovrò provvedere a rimediare anche a questo errore progettuale...

 

tutti i gavoni e gli spazi aperti sono intercomunicanti tramite 2 fori che permettono il drenaggio dell'acqua e la sua raccolta a poppa......

 

ora che la coperta è sgombra e piana, è il momento di ribaltarlo per poter lavorare comodamente sulla carena....

come potete vedere, mano a mano che si scava si trovano:

- uno strato di antivegetativa nera ,

- uno strato di primer grigio ,

- ed infine finalmente il gelcoat verde militare come i tubolari .....

Finita la fase preliminare, è il momento di passare ad una indagine più approfondita... la prima cosa da fare è toglier via tutti gli strati di vernice usando uno sverniciatore specifico per vtr ....

poi sfruttando il fatto di non avere piu' il Pogommone I in garage ed usando tutta la mia forza .... son riuscito a metterlo in orizzontale su 2 cavalletti

.... e via di spatola , spugna ruvida , ed infine carta vetrata .... alla fine si presentava cosi' .....

Si vedono chiaramente numerose scheggiature ...

 

... profondi graffi .....

e delle screpolature nel gelcoat .....

 

Accertato che non vi sono danni strutturali, riparazioni o altre cose preoccupanti, iniziamo i lavori di ripristino...

iniziamo con una bella stuccata generale a tutte le imperfezioni ...

nei punti più scavati ripetete l'operazione levigando tra una passata e l'altra.

ricordate che strati di stucco sottili e ripetuti resistono, uno soltanto molto spesso, no...

ed una bella levigata finale...

Adesso è il momento di passare alla fase più importante ... una passata di resina epossidica bicomponente allo scafo ....

Prima però, se avete un vicino con il naso da 6 milioni di dollari come me, accertatevi che sia fuori casa per il weekend... rischiate di scatenare una guerra condominiale!

Iniziamo con una passata di panno umido per eliminare i residui di polvere della carteggiatura .... poi maschero il tessuto gommato con del nastrocarta da carrozziere , senza dimenticare gli accessori che non si possono togliere con facilitò, come il golfare di prua ...

Stesso discorso a poppa... ricordatevi di mascherare con cura i golfari e soprattutto la sede dell'ombrinale di scarico

poi preparo la resina .... componente base giallo , e induritore blu

mescolo in parti di 1:1 e ottengo questo ... guarda combinazione....ha quasi il colore esatto!

poi con un rullino di spugna passo la carena tirando molto in modo da non lasciare gobbe ....

Non preoccupatevi se non copre perfettamente... è soltanto la prima mano!

infatti anche il Pogommone II dopo la prima mano si presenta cosi'....

dopo 5 ore la prima mano asciutta... é ora di dare la seconda passata ....

Neanche con questa come vedete si ottiene un effetto uniforme, ma la cosa non ha molta importanza... il tutto andrà comunque ricoperto con una generosa passata a spruzzo di vernice bicomponente o di Gel coat del colore finale...

Prima di verniciare, però, lasciate il tutto a riposo per qualche giorno e date una levigata fine per lisciare la resina

 

per la parte riguardante la carena esterna tutto ....

 

Alla prossima....

By Pogo

Arranged by Camillo

Last review 14.01.07

Copyright Enrico Dinon 2004-6, All rights reserved.